Blog

Le primarie del partito liberal democratico: verso il Giappone dell’era post-Abe – Lo Spiegone

di Alessandro Bragazzi e Veronica BarfucciVenerdì 28 agosto, Abe Shinzō ha annunciato pubblicamente le sue dimissioni dal ruolo di primo ministro …

Le primarie del partito liberal democratico: verso il Giappone dell’era post-Abe

Le undici fontane che fanno impazzire chi ama i libri – Il mestiere di leggere

Acqua e carta: un accostamento che appare come un ossimoro, eppure proprio questo abbinamento ha ispirato gli artisti nella creazione di fontane …

Le undici fontane che fanno impazzire chi ama i libri

Perché Socrate fu definito il più sapiente di tutti gli uomini? — Le curiosità di Sophia

Cherefonte, amico fraterno di Socrate, si recò all’oracolo di Apollo a Delphi e pose ai suoi sacerdoti un quesito: “Chi è il più saggio di tutti gli uomini”? L’oracolo forniva sempre una risposta da interpretare, perché, diciamocelo, era più facile rispondere alle accuse per un esito diverso da quello predetto, attribuendo la cattiva riuscita ad […]

Perché Socrate fu definito il più sapiente di tutti gli uomini? — Le curiosità di Sophia

Libri & Jazz

La calura estiva inizia a scemare e qualche comune organizza, con estrema fatica, le attività culturali di questa estate giunta quasi al termine tra l’euforia della fine del periodo acuto dell’emergenza Covid ed il timore di nuovi focolai. Ci vuole la giusta misura tra iniziative inedite ed il contenimento dell’epidemia.

In questo clima e nella cornice dell’elegante parco Pietro d’Abano a Battaglia Terme, sono riuscito a gustare una pregiatissima serata di Jazz accompagnata da letture di Marco Ferraro tratte dal libro “Natura morta con custodia di sax” di Geoff Dyer.

Scoprire pensieri e scorci di vita dei musicisti che hanno fatto la storia della musica hanno reso più orecchiabili e più penetranti i brani jazz, sentiti decine di volte in passato e mirabilmente riprodotti dal CVC Jazz trio, in accompagnamento al sax e clarinetto basso di Salvatore Pennisi.

Ascoltare il Jazz mi dà la conferma che la musica è eterna, perché reale espressione dell’anima del compositore. Ogni nota mi parla di vita. Che sia dolcezza, amore, disperazione, sofferenza o follia, per me il jazz contiene sempre passione ed è questa passione che mi fa sentire attuali le note scritte dai 70 ai quasi cento anni fa.

I jazzisti, quando eseguono i brani dei giganti del passato, sanno che non possono limitarsi a ripetere i suoni e i silenzi ma devono mettere la loro anima nel fiato che attraversa il sax o la tromba, nelle dita che accarezzano i tasti del piano o le corde del contrabbasso e nel movimento dei polsi che muovono le bacchette per picchiare su piatti e tamburi della batteria.

La serata finisce e vado a casa con le vibrazioni del contrabbasso che risuonano nelle viscere mentre il ricordo delle note acute del sax mi regalano quella malinconica eccitazione tipica del jazz, accompagnata dall’allegria della batteria e della chitarra. Sullo sfondo le storie di molte vite travagliate che hanno lasciato un segno indelebile nella storia della musica.

L’aiuto umanitario dell’Unione europea nelle crisi dimenticate — Fare l’Europa

L’Unione europea è conosciuta nel mondo come una forza di pace: non tanto per aver ricevuto il premio Nobel nel 2012 ma piuttosto perché, nonostante non abbia un esercito né capacità di intervento militari, tuttavia, sin dalle origini, si è sempre impegnata a favore dei Paesi in via di sviluppo e nelle situazioni di emergenza […]

L’aiuto umanitario dell’Unione europea nelle crisi dimenticate — Fare l’Europa

Bird, 100 anni fa (e volando per sempre) — La Bottega del Barbieri

tre tappe per conoscere o ritrovare Charlie Parker Qui in “bottega” volevamo ospitare una ricca, succulenta scor-data per il centenario della nascita di Charlie Parker, scrivendo noi qualcosa ma soprattutto rubacchiando qua e là. 28 altre parole

Bird, 100 anni fa (e volando per sempre) — La Bottega del Barbieri